«Ingannare l’occhio» o presentare lo sguardo? Il trompe-l’œil attraverso i collages cubisti

Francesca Polacci

Resumo


Questo saggio si propone di mostrare il ruolo svolto dal trompe-l’œil in seno alla produzione cubista di Picasso. Cercheremo di metterne in luce il ruolo centrale sia nell’articolazione degli spazi della rappresentazione sia per la realizzazione del primo collage. Sarà centrale la relazione tra mimesi e trompe-l’œil laddove sul supporto è iscritto un frammento di tela cerata, come nel primo collage, ma proveremo altresì a mostrare, passando attraverso le analisi, come il collage sia anche un’operazione teorica, che si fonda su di una discontinuità di ordine plastico (cromatico, tattile, etc.).

Palavras-chave


semiotica visiva; teoria dell’arte; Trompe-l’œil; Picasso; Cubismo

Texto completo:

PDF